arredamento d'interni con dipinti astratti

Idee per arredare casa con i quadri antichi e moderni


Arredare con i quadri


Per dare vita alle pareti di casa e un tono ad un ambiente spoglio, nulla è più adatto di un dipinto: che sia antico o contemporaneo, raffigurante un paesaggio, una persona o un soggetto astratto, l'importante è saperlo inserire nell'arredamento in modo tale che risalti senza stonare con l'ambiente.

Creare un angolo particolare, un punto focale nella stanza non è difficile, basta seguire il gusto personale e lo stile generale dell'arredamento, e applicare qualche piccolo accorgimento.
idee per arredare casa con i quadri: soggiorno con dipinto astratto



idee per arredare casa con i quadri: dipinti decorativi
Ogni complemento d'arredo - divani, poltrone, tavolini, finestre, lampadari, vetrine, tappeti - rappresenta un punto di riferimento nell'ambiente interno; bisogna tenerne conto al momento di predisporre lo spazio per i quadri, che serviranno a completare la composizione in modo armonioso e senza appesantire la stanza o rendere l'ambiente caotico.

Quadri floreali e nature morte si sposano perfettamente con la cucina e la sala da pranzo; i paesaggi e le scene mitologiche e classiche sono perfette per il salotto, come anche le riproduzioni di opere famose; i ritratti dano un tono all'ingresso e le scene sacre sono adatte alla camera da letto.

Ecco qualche idea per arredare una casa moderna utilizzando i dipinti antichi come elementi decorativi.



Abbinare stili e colori all'arredamento


Colori, materiali e spazi giocano un ruolo fondamentale nel creare la giusta atmosfera in una casa, e se vengono combinati correttamente si potranno creare ambienti di grande stile e personalità.

Prima di tutto, bisogna tener conto dello stile dell'abitazione: una casa arredata in stile vittoriano, o neoclassico, sarà valorizzata da quadri dal gusto classico, con cornici importanti; un ambiente contemporaneo e minimal trarrà luce e vivacità da quadri astratti ed essenziali.

Scegliete le opere in sintonia con l'atmosfera della casa, accostando anche quadri di epoche e stili differenti con l'arredamento già presente, e otterrete una composizione equilibrata e armoniosa, che sappia valorizzare l'abitazione.



Se desiderate arricchire l'ambiente con un tocco di originalità, potete anche mescolare vari stili: in un'abitazione in stile classico, un dipinto astratto dai colori forti creerà un picevole contrasto estetico che darà un tocco di freschezza e novità. Viceversa, una casa moderna e hi-tech assumerà un fascino inaspettato dall'inserimento di un'opera antica, possibilmente grande e dalla cornice ricca, collocata in un punto centrale a convogliare gli sguardi.

Va tenuto conto, oltre che dello stile, anche dei colori dell'abitazione. Arredare con gusto significa anche scegliere le giuste tonalità da collocare in una stanza, che non devono per forza essere identiche a quele predominanti nell'arredo, ma le possano accompagnare senza stridere o contrapporsi.



Giocare sui contrasti ha sempre un suo perché, è un modo per uscire dall'omogeneità con stile ed eleganza, creando un ambiente unico e particolare. Potete, ad esempio, accostare un dipinto figurativo ad uno contemporaneo e astratto con pochi colori.

Una tendenza comune è quella di scegliere le opere abbinandole alle tonalità di mobili e tessuti, scelta adatta a chi desidera un ambiente elegante e raffinato, con tonalità tenui e linee pulite. Talvolta però si rischia di diminuire l'efficacia dell'opera e a omogeneizzare troppo l'abitazione, seguendone lo stile. Molto meglio in questi casi optare per tonalità contrastanti, che sappiano valorizzare l'opera e fare in modo che lo sguardo si focalizzi su di essa: un dipinto è un mondo a sè, che vive anche da solo, e per questo spesso domina l'ambiente a prescindere dall'arredamento.



idee per arredare casa: composizione di quadri

Proporzioni e spazi 


Nulla è capace di dare carattere ad una parete spoglia quanto un quadro, che in maniera semplice ed elegante arricchisce un angolo della stanza e attira l'attenzione dei presenti. Se il quadro è di grandi dimensioni, è meglio posizionarlo da solo sulla parete, senza aggiungere altri quadri o stampe accanto: in questo modo se ne valorizzano le caratteristiche e i dettagli e sarà impossibile non notarlo; contemporaneamente si evita di affollare l'ambiente.

Ci si può invece sbizzarrire quando si hanno molti piccoli quadri di diverse dimensioni, inventando composizioni lineari o geometriche, entrambe di sicuro effetto. Ovviamente si consiglia di posizionare prima tutti i quadri sul pavimento e fare delle prove, e appenderli solo quando sarete soddisfatti della composizione; eviterete così di rovinare il muro o commettere degli errori di progettazione.



Se disponete di molti quadretti, magari tutti con cornici diverse e stili differenti, potete appenderli tutti ad un'unica parete creando una composizione apparentemente casuale: in realtà abbinerete opere con dimensioni e tipi di cornice differenti, alternandoli in modo da risultare gradevoli esteticamente.

Un'idea di sicuro effetto è quella di disporre al centro il quadro dalle dimensioni maggiori, e attorno tutti i quadretti più piccoli, sempre giocando con gli abbinamenti tra raffigurazioni, colori e cornici. Il risultato sarà sicuramente originale.

Chi predilige composizioni più ordinate e geometriche può invece disporre i dipinti "a quadrato", in questo caso però bisogna assicurarsi che le opere abbiano tutte le stesse dimensioni e le cornici il medesimo stile; vanno pertanto appesi a distanza regolare in modo da formare un quadrato nell'insieme.
idee per arredare casa: composizione di cornici 



Se la parete da decorare è stretta, ad esempio il muro tra una porta e una finestra, è una buona idea appendere i quadri seguendo una linea verticale, in composizione speculare oppure asimmetrica.

Si possono infine dispore i quadri seguendo una linea orizzontale, prendendo un riferimento come il piano di un mobile, o il divano. In questo caso, si può ottenere una composizione particolare alternando vari stili, colori e cornici diverse.

Ricordate che i quadri andrebbero appesi all'altezza degli occhi, proprio come fanno le gallerie d'arte per permettere di osservarli bene.



Le rappresentazioni


Le nature morte e i paesaggi si adattano bene sia al soggiorno che alla sala da pranzo, mentre per la cucina si prediligono le stampe floreali o con frutta e verdura. I quadri d'autore e le opere più antiche fanno una bella scena nel salotto, in bella vista, nella camera da letto si può optare per un rilassante paesaggio e infine nel corridoio stampe e manifesti a tema.

In generale, gli stili si accompagnano bene a ciò che è simile, e questo vale anche per i quadri: meglio sceglierli dela stessa epoca per evitare la confusione o la sensazione di pesantezza. Stili ed epoche diverse possono naturalmente convivere, e se assortiti bene riescono a creare una composizione di grande effetto. Se si mescolano stili molto diversi tra loro, è bene ricercare la coerenza richiamandone i colori o le linee.

Occorre prestare attenzione nell'inserre dipinti di diverse tipologie: accostando dipinti e fotografie ad esempio, o quadri ad olio con acquarelli o disegni, si rischia di far risaltare i primi ma mettere in ombra i secondi.



Cornici


La cornice ha una importanza essenziale per il quadro, e fa elemento di congiunzione tra esso e il resto dell'arredamento. Se il soggetto del quadro va scelto in base allo stile e ai colori della raffigurazione, in modo tale che sia in accordo con il resto dell'arredamento, la cornice deve esaltare la bellezza del quadro. Generalmente i dipinti antichi vengono valorizzati da cornici altrettanto antiche, intarsiate e dorate, mentre per le opere moderne si prediligono le cornici a giorno.

In un ambiente classico si inseriscono bene le cornici di legno, larghe ed elaborate; con esse si ottiene un grande effetto anche in una casa minimal, se vengono inserite come unico elemento di contrasto.
In un'abitazione moderna invece è generalmente meglio preferire le cornici sottili e lisce, essenziali e poco evidenti; vanno evitate quelle in oro e argento che renderebbero la parete kitsch.



Illuminazione


Un aspetto da tenere in considerazione nella collocazione dei quadri è l'illuminazione: con una luce adeguata tutti i quadri possono essere valorizzati. Le luci vanno posizionate verso l'opera dall'alto oppure dal basso, con delle appliques, dei faretti a led; meglio evitare invece le luci laterali che potrebbero far risaltare i piccoli difetti dell'opera senza illuminarla correttamente.

I quadri di grandi dimensioni si possono illuminare con dei faretti direzionali, o da proiettori, che faranno emergere l'opera dallo sfondo con un grande effetto, soprattutto se si tratta di un'opera di valore.

Le luci più adatte sono quelle fluorescenti, meglio evitare invece le lampade al neon, che alterano sensibilmente i colori dell'opera.



Approfondimenti


Salotto: idee per l'arredamento
http://tempolibero.pourfemme.it/foto/salotto-idee-per-larredamento_1843.html

Come arredare casa, consigli utili per non sbagliare
http://www.pourfemme.it/articolo/alberi-di-natale-decorazioni-fai-da-te/758/ 

40 idee per arredare un soggiorno accogliente e di design
http://www.designmag.it/articolo/40-idee-per-arredare-un-salotto-accogliente-e-di-design/27855/ 

Come arredare un soggiorno rettangolare
http://www.diredonna.it/come-arredare-un-soggiorno-rettangolare-3114945.html 

Cucina a vista: idee per arredare
http://www.diredonna.it/cucina-a-vista-idee-per-arredare-3116675.html

10 idee per arredare un bagno lungo e stretto
https://progetti.habitissimo.it/progetto/10-idee-per-arredare-un-bagno-lungo-e-stretto

12 fantastiche idee per arredare casa a costo (quasi) zero
http://media.robadadonne.it/galleria/12-fantastiche-idee-per-arredare-casa-costo-quasi-zero/

35 idee per arredare la camera da letto
http://living.corriere.it/arredamento/notte/gallery/camera-da-letto-50578955991/ 

Arredamento
https://it.wikipedia.org/wiki/Arredamento 

La casa hi-design e low-budget
http://living.corriere.it/arredamento/

0 commenti all'articolo
Effettua l'accesso per inserire un commento. Clicca qui