comò veneziano chinoiserie in legno laccato

Antiquariato Veneziano e l'origine dei mobili in Stile Veneziano


Fra le città più importanti del Rinascimento Italiano, Venezia risulta sicuramente uno dei centri culturali più importanti in assoluto.

Come altre culle dell'arte rinascimentale, Venezia fu un polo creativo per molti artisti anche grazie alla presenza di una ricca borghesia che sempre di più richiedeva ai maestri architetti palazzi sontuosi come dimore per essere pari ad una nobiltà che non aveva bisogno di affermazioni. Un'esigenza ben specifica che va ben oltre le facciate dei palazzi, portando alla nascita il caratteristico stile veneziano nei mobili e negli arredamenti.



Le caratteristiche dello stile Veneziano


La raffinatezza delle linee, e la qualità dei legni utilizzati per realizzare le camere da letto, i trumou, i tavoli, le credenze e le specchiere si combinano a decori assimilabili a quelli dell'era barocca: gli stucchi, le foglie d'oro utilizzate per abbellire la mobilia e i caratteristici intarsi. Tutto questo rende oggi lo stile veneziano uno dei più ammirati e diffusi nel mondo.

Oggi non è difficile trovare mobili d'antiquariato veneziani dell'epoca, La produzione di mobili, quadri e oggettistica fu notevole, e questo permette ancora di poter accedere ad un mobile “vissuto” in un'era così tanto importante.




Una proposta di stile per arredare casa


Con le loro decorazioni evidenti ma mai eccessive, i mobili stile veneziano propongono una grande varietà di soluzioni che, a partire dal carattere barocco della loro estetica, rievocano la bellezza e lo spirito di Venezia in ogni loro declinazione.

Arredare una stanza della casa o meglio una camera da letto in stile veneziano vuol dire voler rispettare i canoni e le caratteristiche che hanno fatto di Venezia un vero e proprio gioiello di arte, stile e architettura fornendo all'abitazione un'impronta difficilmente confondibile.

Se la frenesia e il caos della città ti spinge a crearti una vera e propria isola felice che si propone davanti a te aprendo la porta di casa, con colori caldi e intarsi e riccioli avvolgenti nella camera da letto, sicuramente lo stile veneziano è quello che più può soddisfare questa esigenza.

Si tratta di mobili nati per essere destinati a vivere in casa di ricchi borghesi, che li esponevano nelle loro case eleganti quasi come fossero delle sculture, di un'ispirazione romantica con particolari sontuosi e pieni di intarsi e decorazioni che chi vuole arredare casa in stile veneziano, deve essere pronto ad amare.

L'eleganza di questo genere di arredamento vive, ancora oggi, nella città Venezia e nei suoi palazzi eleganti che si affacciano su romantici canali, come segno di una grande impronta di stile e cultura di cui nessuno si vuole espropriare.




Un tocco di rinascimento in una casa moderna


Molti architetti nel mondo utilizzano alcuni pezzi d'antiquariato in stile veneziano unendoli a mobili moderni o di altre epoche per dare quel tocco di classe antico in mezzo ad un design più moderno. Grazie a delle caratteristiche precise come intarsi che richiamano la natura o colori che si rivolgono agli opulenti fasti della borghesia fino ad arrivare alle punte di oro, i mobili in stile veneziano hanno il potere di rievocare un'atmosfera di prestigio e di lusso, un ambiente suadente e quasi magico, fuori dal tempo.

Può capitare infatti di visitare appartamenti dove l'asettico ambiente minimalista viene interrotto da un mobile in vetro e legno decorato o da trumeau in legno intarsiato che diventano così protagonisti di una storia di altri tempi.

Nella scelta di commistione di stile, il rinascimento veneziano offre molte opportunità.

Gli elementi a disposizione della vostra creatività sono molti: che si tratti di una consolle per l'ingresso, di una scrivania per lo studio, di un tavolo per la cucina, di una sedia a dondolo per il balcone, di una libreria per il soggiorno o di un armadio per la camera da letto, il lusso e la raffinatezza di questi elementi sono sempre una garanzia di qualità.

Così, una volta entrati in casa, si può optare per una consolle appoggiata a una delle due pareti: le proposte di mobili stile veneziano da questo punto di vista sono molteplici, con legni chiari decorati o con lavorazioni dai colori più forti.



Vetri e specchi sono - come dimostrano gli artigiani di Murano - una eccellenza della città lagunare. Ecco, quindi, che anche nel bagno possono essere presenti sanitari in ceramica, contraddistinti da curve sinuose e linee armoniose, mentre il lavandino, con una forma rotonda o circolare, può essere incassato all'interno di un mobile decapato.

Visivamente, i mobili stile veneziano sono spesso decorati con temi e motivi che, più o meno direttamente, richiamano e celebrano l'elemento naturale: farfalle, frutti, fiori, uccellini, piante, e così via.

Per quel che riguarda i colori, invece, i mobili stile veneziano tendono a privilegiare le tinte pastello, dall'azzurro al rosa, passando per il verde, senza disdegnare l'oro.

E' ancora possibile oggi usare porte di epoca veneziana o rifatte in stile abbinate a marmi bianchi che ne valorizzano la manifattura o l'utilizzo di consolle con gambe arcuate o una ribalta intarsiata posizionate in salotto all'ingresso di casa per fornire una calda accoglienza ai vostri ospiti.

Se si parla di tocco veneziano in casa, oltre ai quadri antichi Veneziani, non si può omettere di citare i tessuti e i tendaggi di solito abbinati a specchi veneziani antichi di fattura opulenta e sontuosa.  



Per poltrone, divani e sedie antiche veneziane, consigliamo colori caldi ed intensi come ad esempio il rosso veneziano, il crema o l'oro.

Da non dimenticare l'applicazione degli stucchi decorativi veneziani sui muri o soffitti che decorano la casa e creano l'atmosfera dell'epoca.

Per quanto riguarda i soprammobili in stile veneziano poi c'è da divertirsi, possibile l'uso di diversi accessori tipo statuette, vasi, piatti decorati e monili rendono la casa calda e vissuta.

Non va trascurato, in ogni caso, il fatto che i mobili stile veneziano richiedono una manutenzione piuttosto accurata, anche per quanto concerne la pulizia: e se la polvere può essere rimossa con un normale piumino, per lo sporco più ostinato e per le macchie ogni superficie ha esigenze specifiche, e ogni materiale (dal legno al ferro battuto) richiede un prodotto diverso: ci vuole, insomma, una certa attenzione per assicurare la longevità di questi particolari complementi di arredo.



Mercatini dell'antiquariato nel Veneziano


Associazione Espositori dell'Antiquariato di Campo San Maurizio Venezia

Importante mercato di Antiquariato nella città di Venezia. Ogni evento organizzato, raccoglie gli appassionati del mondo dell'antiquariato e quelli dello stile veneziano.
Campo San Maurizio e nella zona del Sestiere di San Marco, a pochi passi da Campo Santo.
Il campo ha una certa importanza sia per gli spazi che per gli edifici storici situati, tra i quali Palazzo Bellavite che fu affrescato da Paolo Veronese e che a suo tempo fu la casa di Giorgio Baffo e Alessandro Manzoni che vi dimorò dal 1803 al 1804.

Sempre dentro la città di Venezia, altri tre mercatini si distinguono per la particolarità dei luoghi e dell'evento organizzato, quali il “mercatino dei miracoli” che si svolge nella zona del Sestiere di Cannaregio in Campo Santa Maria Nuova; il mercatino delle “robe da mar” in via Garibaldi nel Sestiere di Castello e il mercatino della “polvere e ricordi” in Campo dell'Erbaria, San Paolo e in Campo Sant'Agnese, nel Sestiere Dorsoduro.

I mercati d'antiquariato sopracitati, si svolgono generalmente nei fine settimana, con date variabili da mese a mese. Le date degli eventi sono facilmente reperibili via web o all'ufficio turistico di Venezia.


Mercatino d'antiquariato di Chioggia

Occasione per allargare il giro turistico di Venezia e spingersi verso la splendida cittadina di Chioggia, il mercatino dell'antiquariato è previsto sempre per la seconda domenica del mese, dalle ore 9.00 alle 20.00 circa. L'evento si svolge in Corso del Popolo a Chioggia e richiama normalmente molto pubblico. Oggetti d'arte insieme ad oggettistica Vintage vi faranno passare una piacevole passeggiata domenicale.




Antiquari e rigattieri a Venezia e d'intorni


Antichità Della Toffola
Calle Piscina de Frezzeria, 1657, 30124 Sestiere di San Marco, Venezia VE

Location non facile da trovare per i meno esperti di Venezia. Consigliamo un giro sul sito web prima, per poter raggiungere il negozio senza il rischio di girovagare per le calli della città lagunare, senza riuscire mai ad approdare al negozio. La condizione, che può parere a stile familiare, è diretta dalla competenza di un architetto in grado di supportare anche nella locazione migliore dell'oggetto che siete intenzionati a comprare.
Propone una buona gamma bellissimi pezzi d'antiquariato in mezzo stili moderni. La selezione è piccola e ben curata.


Antichità V. Trois
San Marco, 2666 -  Campo San Maurizio, 30124 Venezia

Il negozio si pregia di una storia di altri tempi, quando la giovanissima, Ketty Trois rinuncia agli studi di avvocatura per seguire le orme del padre Vittorio, antiquario, subentrando nel negozio di famiglia dopo la sua morte nel 1943. Oggi, splendida ottantaquattrenne, insieme al figlio Alberto Anfodillo, gestisce uno degli spazi più affascinanti di Venezia, in Campo San Maurizio.
È una vera istituzione, il suo piccolo e prezioso negozio, completamente tappezzato di tessuti Fortuny, con pannelli di laccato veneziano al soffitto e arredi di antica bellezza. Qui, Ketty e Alberto propongono i loro oggetti di antiquariato: mobili, dipinti, e porcellane dal XV alla fine del XVIII secolo, oggetti di varie epoche densi di storia e curiosità!
Oltre a questo, si trovano i tessuti dell´Antico Cotonificio Veneziano, pregiate stoffe da arredamento, recuperate in chiave storicistica e stampate a mano. Una scelta di colori e disegni che spaziano dal XV secolo al liberty, e che possono essere utilizzati in qualsiasi forma di arredamento.


Antichità al Ghetto
Cannaregio 1133 - 30121 Venezia (VE)

Inserito all'interno di un quartiere meno battuto dai turisti neofiti di Venezia, il ghetto ebraico si rivela per essere un centro culturale ancora oggi molto interessante con le sue quattro sinagoghe, due askenazite e due sefardite, il museo ebraico e la libreria specializzata.
Il negozio richiama la cultura veneziana ed è un vero pozzo delle meraviglie con tanti pezzi antichi e prezzi per tutte le taglie. Una magnifica atmosfera retrò aleggia nel negozio conferendogli un certo charme.
A fine della visita, Si può inoltre proseguire per il Ghetto ed ammirare gli ateliers di pittura e di oggetti legati al culto ebraico e gustare un dolce nelle pasticcerie adiacenti.


Antichità Zanutto
Calle De La San Marco 2013 - 30124 Venezia (VE)

Attività iniziata nel 1970 e specializzata in dipinti d'arte, L Antichità Zanutto a Venezia ha la sua sede in un antica bottega di tradizione antiquaria rilevata da Vincenzo Zanutto nel 1990 e aperta al pubblico dopo un'accurata ristrutturazione.
La galleria è situata vicino al Gran Teatro La Fenice, ai piedi del ponte delle veste. Tratta Dipinti e Oggetti Antichi e Moderni, legati alla storia e la cultura di Venezia e del suo territorio, ricco di riferimenti artistici in una stratigrafia che supera i due millenni.
Iscritto all'albo dei Periti del Tribunale di Venezia, Vincenzo Zanutto esegue perizie e stime nell'ambito dell'antiquariato in generale con specializzazione in dipinti antichi, per quanto riguarda l autenticità, l'attribuzione, lo stato di conservazione e il valore dell'opera.



0 commenti all'articolo
Effettua l'accesso per inserire un commento. Clicca qui